Area Riservata Caf Acli
Iscriviti e accedi ai servizi personalizzati che ti aiuteranno a gestire al meglio la tua posizione fiscale e previdenziale.
E-Mail:
Password:
Iscriviti
Oppure registrati se non sei ancora un utente myCAF
News
30/07/2018

Canone Rai, 75enni esentati: domande entro il 31 luglio

Ai fini dell’esenzione Canone Rai riservata ai cittadini di età pari o superiore ai 75 anni compiuti tra il 1° febbraio e il 31 luglio 2018, che presentino – eventualmente assieme al coniuge – un reddito non superiore a una certa soglia, il 31 luglio è l’ultimo giorno utile per consegnare all’Agenzia delle Entrate la dichiarazione di non versamento relativa al secondo semestre 2018.

Lo scorso 30 aprile era invece scaduto il primo termine riguardante la domanda di esenzione valida per tutti e 12 i mesi dell’anno, a patto però che il compimento del 75esimo anno fosse scoccato non oltre il 31 gennaio 2018. Ecco appunto perché il termine del 31 luglio coinvolge chi i 75 anni li compie tra il 1° febbraio e il 31 luglio.

Col decreto dello scorso 16 febbraio il ministero dello Sviluppo Economico ha elevato per l’anno in corso la soglia di reddito dei cittadini con 75 e più anni d’età ai fini dell'esenzione dal versamento del Canone tv. L’asticella è infatti passata dai precedenti 6.713,98 agli attuali 8.000 euro, tetto da riferirsi al “reddito complessivo” dell’abbonato 75enne in aggiunta, ove presente, a quello del coniuge. Ad aver stabilito la vecchia soglia dei 6.713 euro era stata, con decorrenza dal 1° gennaio 2008, la legge 244/2007.

Nel frattempo è arrivata la Legge di Stabilità 2016 che, introducendo numerose novità in materia di canone tv stabiliva che:

  • la detenzione di un apparecchio televisivo si presume nel caso in cui esista un'utenza per la fornitura di energia elettrica nel luogo in cui si ha la residenza anagrafica;
  • il pagamento è dovuto, in ogni caso, una sola volta in relazione agli apparecchi detenuti nei luoghi adibiti a propria residenza o dimora, dallo stesso soggetto e dai soggetti appartenenti alla stessa famiglia anagrafica;
  • il pagamento del canone avviene in 10 rate mensili (da gennaio a ottobre), addebitate sulle fatture emesse dalle imprese elettriche.

Inoltre la stessa Legge di Stabilità 2016 prevedeva appunto che, per gli anni dal 2016 al 2018, una parte delle eventuali maggiori entrate (extra gettito) versate a titolo di Canone tv sarebbero state destinate, previo decreto del MEF, all'ampliamento, fino a 8.000 euro, della soglia reddituale prevista per l'esenzione a favore di coloro che hanno 75 anni o più.

Cosa che è puntualmente avvenuta. Sulla base, cioè, delle disposizioni normative sopra ricordate, il decreto dello Sviluppo economico dello scorso 16 febbraio ha stabilito di elevare sino a 8.000 euro, per l’anno 2018, la soglia reddituale prevista per l'esenzione dal pagamento del Canone tv a favore dei soggetti di età pari o superiore a 75 anni.

Quanto alle modalità di consegna – specifica il sito AdE – l’istanza di esenzione (il cui modello è scaricabile dallo stesso sito AdE) può essere presentata o direttamente all'Agenzia (tramite l’Ufficio Territoriale più vicino) oppure tramite servizio postale con un plico raccomandato, senza busta, al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate - Ufficio Torino 1 S.A.T. - Sportello Abbonamenti TV - 10121 - Torino.

Torna alla ricerca

Scadenze fiscali

2017 2018
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
Convocazioni
Lo sapevi che...